DIRITTO DELLE NUOVE TECNOLOGIE | Sussiste la responsabilità dell’hosting provider nel caso di pubblicazione di contenuti illeciti?

Autore: Alice Rocco

23 Novembre 2021

La Corte di Cassazione, sezione civile, del 16/09/2021, n.25070 si è espressa in merito alla responsabilità del prestatore dei servizi internet nel caso di pubblicazione di contenuti illeciti.

La Suprema Corte afferma che la responsabilità dell’hostingprovider, regolata dall’art. 16 d.lgs. n. 70 del 2003, sussiste in capo al prestatore dei servizi che abbia provveduto alla immediata rimozione dei contenuti illeciti, oppure abbia continuato a pubblicarli, quando ricorrono congiuntamente le seguenti condizioni:

1)     sia a conoscenza legale dell’illecito perpetrato dal destinatario del servizio, per averne avuto notizia dal titolare del diritto leso oppure aliunde;

2)     sia ragionevolmente constatabile l’illeceità dell’altrui condotta, onde l’hosting provider sia in colpa grave per non averla positivamente riscontrata, alla stregua del grado di diligenza che è ragionevole attendersi da un operatore professionale della rete in un determinato momento storico;

3)     abbia la possibilità di attivarsi utilmente, in quanto reso edotto in modo sufficientemente specifico dei contenuti illecitamente immessi da rimuovere.

Pubblicazioni

contattaci

Entra in Delex

I professionisti e le risorse Delex sono a tua disposizione. Compila il form. Ti contatteremo per fissare un appuntamento da remoto o presso i nostri uffici.

    SocietàPrivato